martedì 7 febbraio 2017

CIAMBELLINE e BRIOCHES


Morbide ...
dolci ...
salate ...
Come piu' ti piace!

L’impasto di queste CIAMBELLINE non prevede l’utilizzo delle patate, è un lievitato semplice che ben si presta alla cottura in forno.
Queste ciambelline  non hanno nulla da invidiare alla classiche ciambelle fritte e sono proprio quelle che desideravo trovare da tanto tempo perché … del fritto non sono assolutamente amante!
Ingredienti per circa 20/25 ciambelle
§  230 ml di latte
§  60 g di zucchero semolato
§  1 uovo
§  450 g di farina 00 o meglio Manitoba
§  7 g di lievito di birra fresco ( 1/4 del cubetto) per una lievitazione più veloce aumentare la dose del lievito sino a 15 g circa 
§  100 g di burro morbido
§  vaniglia semi di 1/2 bacca
§  un pizzico di sale
CHE FARE:
Sbatto l’uovo con una forchetta. Verso nella ciotola della planetaria: l’uovo, lo zucchero, i semi di vaniglia, il latte e il sale e mescolo il tutto.
Unisco al composto il lievito sbriciolato in precedenza in 100 g di acqua e un cucchiaio di zucchero tolto dalla quantità totale; metà della farina setacciata e inizio ad impastare con la planetaria ( gancio a foglia); l’impasto deve risultare omogeneo.
Aggiungo il burro morbido un po’ per volta a pezzetti piccoli, continuando ad impastare per incorporarlo, con la planetaria devo sostituire il gancio a foglia con il gancio a spirale.
Quando tutto il burro sarà ben incorporato aggiungo la farina rimasta un po’ per volta e continuo ad impastare sino ad ottenere un composto lucido, liscio, elastico e un po’ appiccicoso. Trasferisco l’impasto sulla spianatoia ben infarinata e lavoro sino a quando non si attaccherà più alle mani. Se necessita aggiungo altra farina ma senza esagerare, l’impasto deve risultare morbido.
Spennello con olio evo una ciotola capiente e adagio l’impasto, lo incido con una lametta tracciando una croce, copro a campana con un'altra ciotola rovesciata sopra e sigillo in una borsa o sacchetto di plastica. Faccio lievitare in un luogo tiepido per più di 1 ora ( deve raddoppiare il volume e potrebbe servire più tempo).
Trascorso il tempo della lievitazione, infarino la spianatoia e reimpasto con delicatezza l’impasto lievitato per farlo sgonfiare.
Con un mattarello stendo l’impasto sino ad ottenere una sfoglia con uno spessore di circa 1 cm, ricavo le ciambelle con un tagliapasta di diametro 8 cm e fare un foro al centro con un altro tagliapasta del diametro inferiore. Ho utilizzato dei tagliapasta in plastica di diametri diversi.



Sistemo le ciambelle ottenute ben distanziate su di una teglia rivestita con carta forno, copro con una leccarda rovesciata e faccio lievitare nuovamente per più di 1 ora in un luogo tiepido, le ciambelle devono raddoppiare di volume.
Scaldo il forno a 180°C e cuocio le ciambelle per circa 15/20’ … dipende dal forno, le ciambelle devono risultare dorate
In un pentolino sciolgo il burro e spennello le ciambelline sofficissime al forno con il burro fuso, le passo nello zucchero semolato.
Sono dorate e zuccherate all’esterno, morbidissime e spugnose all’interno, hanno un gusto delicato, la copertura di zucchero semolato le rende speciali e sono giuste per una una colazione o merenda energica e gustosa.

Gustare le ciambelline sofficissime al forno calde, ottime anche fredde e si possono riscaldare per ridonare loro … fragranza!

Bon Appetit!



Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!