lunedì 21 giugno 2010

ULTIME DAGLI ORTI

E guarda chi ti trovo in rete che coltiva le sue erbine...


Ed e' la stessa Michelle Obama che in una intervista osserva,
 “vogliamo che sia didattico (il nostro orto), vogliamo parlare di salute e di quanto sono buoni i cibi freschi, e di come possono diventare parte di una dieta sana”.

L’orto degli Obama però non è il primo alla Casa Bianca, anche se bisogna risalire in là negli anni: precisamente a John Adams, primo inquilino dell’edificio, che piantò il suo “vegetable garden” nell’anno 1800 poco dopo essersi trasferito in sede. A titolo simbolico gli esempi si sprecano: Woodrow Wilson, il presidente della prima guerra mondiale, nel 1918 introdusse le pecore sui prati della Casa Bianca per fertilizzarli in un gesto dimostrativo della necessità di conservare le risorse nazionali.


Sulla stessa linea Franklin D. Roosevelt: la moglie Eleanor nel 1943 piantò un orto alla Casa Bianca per incoraggiare gli americani a coltivarsi da soli i pomodori in tempo di guerra.
Meno ecologici gli inquilini recenti. Jimmy Carter, che pure nasce contadino della Geoergia, nel 1978 declinò gli appelli a piantare ortaggi sul sito presidenziale. Negli anni dei Clinton un orticello c’era, sul tetto, ma nulla di comparabile all’orto di Michelle: Bill e Hillary rifiutarono di deturpare la bellezza dei prati presidenziali.
Troppo giusto:e allora seguiamone l'esempio!

E se ancora non siete convinti leggo anche su http://www.medicinalive.com/
"Vi siete mai chiesti come mai le persone che vivono in campagna vivono di più? Le solite risposte potrebbero essere: per l’aria pulita, meno stress, e tutte quelle sindromi cittadine che chi abita in campagna non ha. Tutto giusto, ma non è solo questo!

Secondo uno studio effettuato dalla Coldiretti, e pubblicato sul British Medical Journal, il segreto per allungare la vita di almeno un anno è coltivare l’orto. L’attività che si fa in questa direzione equivale ad un’attività sportiva di media intensità, l’ideale per le persone di mezza età. Quindi questo aiuta a mantenere il fisico ed il cervello attivi, allontanando molti problemi della vecchiaia e, permettendo di mangiare cibo biologico, che di questi tempi non è da mettere in secondo piano.

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!