sabato 27 aprile 2013

Madeleine di zucchine alla salvia



Finalmente dopo tanto cercare, desiderare e tergiversare ho trovato gli stampi “giusti” per questa ricettina che desideravo sperimentare da tempo! Occhieggiava dalle pagine del mio vecchissimo quaderno di cucina, mi era stato regalato da una carissima collega in tempi “non sospetti”, quando ancora la cucina era il luogo di veloci e rapide incursioni quotidiane, riservata alla sopravvivenza della famiglia e non ancora luogo del cuore, del relax, dei miei momenti “sloow”. Quaderno “vecchio”, usato, oserei dire ormai consunto, primo di tre, con ricette scritte con grafia nervosa e frettolosa … alcune ricette sono addirittura scolorite (mi piaceva scrivere con la stilografica!!!)altre sono abbondantemente macchiate, alcune ricette sono “abbellite” dai primi ghirigori dell’ultima nata … Insomma tutta una storia, la mia, in cucina!
Ma a parte le divagazioni e ci sta con questa ricettina proustiana, avevo proprio voglia di cimentarmi nella sperimentazione ma soprattutto di comperare lo stampo 


da “MADELEINE”.
 Complice il brutto tempo che ci ha costretti a diverse incursioni nei centri commerciali della Cote, gli stampini in silicone sono figli della piccola vacanza pre-pasquale, sono il mio regalo di Pasqua. Quindi gia’ mi pregustavo il momento in cui mi ci sarei cimentata. Il risultato e’ stato degno delle aspettative: un bocconcino saporito (ovvio, non mi sono proposta la versione dolce ma quella salata) e bello da vedere, degno ospite della tavola primaverile.
INGREDIENTI
250 g di zucchine
150 g di farina
1 bustina di lievito per torte salate
1 scalogno
2 uova
2 cucchiai di latte
2 cucchiai di senape
100 g di pecorino
25 g di burro a T°A
Sale e foglie di salvia
CHE FARE:
ho sbollentato le zucchine dopo averle lavate e spuntate.
Le ho messe nel boccale del tritatutto con formaggio, zucchero,uova, latte, senape, burro, farina, sale e lievito ottenendo un composto piuttosto solido.
Ho adagiato in ogni stampino una foglia di salvia, lavata e asciugata poi ho versato sopra il composto colmando gli stampini non fino all’orlo.
Li ho cotti in forno caldo per circa 25 minuti a 200°C.
Cuocendo l’impasto  lievita e riempie gli stampini!




Per un delizioso e sfizioso aperibuffet o apericena che dir si voglia!

Bon Appetit!

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!