giovedì 4 ottobre 2012

Pomodoro che passione!




Ricettina semplice semplice, guadagna tempo e poco invasiva, nel senso che si sporca poco in cucina!
Il che non guasta quando sei in vacanza ma soprattutto quando si sono da poco ripresi i ritmi lavorativi e …
Si fatica a far tutto!
Metti di aver preparato una buona dose di pasta brisèe, la solita; metti di aver preparato durante l’ultima grigliata dei bei pomodori che nessuno e’ riuscito a “consumare” o che ti sei dimenticata di proporre (c’era talmente tanto ben di Dio!), metti di avere un culetto di prosciutto crudo che non puoi piu’ affettare o altri “rimasugli” in frigo che languono in attesa di un utilizzo mirato … insomma se c’e’ una mattina fresca in cui il forno puo’ essere acceso, se c’e’ una seratina dolce con le finestre ancora spalancate … questa e’ la ricettina giusta! 



Puoi gustarla fredda la sera, in compagnia, al fresco.
Puoi godertela appena appena uscita dal forno, a tuo piacere e gusto: come ti sfizia!
Leggera leggera ti consentira’ una “bella ballata”, un arbitraggio di beach volley, una passeggiata, la riordinata che la cucina merita da qualche giorno! O quant’altro la serata ti prospettera’

Per 6/8 persone
INGREDIENTI
250 gr di pasta brisèe
200 gr di panna liquida
80 gr di pecorino stagionato grattugiato
100 gr di Crudo di Parma tagliato a bastoncini
4/8 pomodori grigliati, spellati e conditi con olio e.v.o. e sale
4 uova
Sale e peperoncino

CHE FARE:
stendo la brisèe gia’ pronta (per la ricetta 300 gr di farina, sale, 150 gr di burro a T°A. e acqua ghiacciata e gasata, equivalente a circa meta’ dela quantita’ di burro! )nella teglia bassa a bordi scanalati: uso la carta forno per non dover imburrare la teglia!
Spezzetto in una ciotola i pomodori grigliati, mescolo i bastoncini di Crudo.
In un’altra ciotola sbatto le uova con sale e un pizzico di peperoncino e vi unisco la panna liquida.
Stendo nel guscio di pasta brisèe i pomodori spezzettati, il Crudo a bastoncini e spolvero con Pecorino grattugiato.
Verso sopra il composto di uova e panna.
Inforno a 250°C per 20/25 minuti circa … Appena e’ gonfia e ben dorata, in base alla caloria del forno, la tolgo dal forno e la lascio raffreddare.
La servo fredda, tagliata a fettine o a quadretti come antipasto; la servo tiepida come secondo!
Qualcosina in piu’?
Un pizzico di noce moscata e qualche filetto di erba cipollina nell’impasto di uova!

Bon Appetit!!

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!