sabato 4 febbraio 2012

A proposito di Grano Saraceno

Girovagando alla ricerca di IMPASTI & company, leggasi piadine, piade ecc  ... ho imparato alcune utili cose e mi sono avventurata con la solita noncuranza dei problemi e dettagli ;-) in alcune farine da esperimento!
Per esempio in occasione degli AUGURI MACROBIOTICI ho scelto la FARINA INTEGRALE di GRANO SARACENO.
La mia sperimentazione parte dalla solita premessa di farina + acqua, in passato so che potevano essere utilizzate anche altre farine, meno pregiate come quella di castagne, granoturco, farro ecc...
Non puo' mancare ovviamente il grasso (leggi strutto!) e in alcune lavorazioni ho trovato anche il miele, non per dolcificare l'impasto che e' assolutamente  salato ma per renderlo morbido e dorato!
Mi ritrovo inoltre in cucina un TESTO in pietra refrattaria acquistato "illis temporibus" in un mercatino.
Per cui eccomi a sperimentare la preparazione
dei TESTAROLI
che e' una specialita' di Pontremoli in Lunigiana.
La ricetta si realizza in due tempi e questo per me e' un grosso vantaggio: mi ci posso dedicare quando mi prende "la smania" di cucina e poi congelare o tenere in frigo per averla pronta per l'occasione giusta!

INGREDIENTI: 600 gr di farina integrale
750 gr di acqua
un pizzico di sale

una confezione di pesto pronto o home made

FASE UNO: mescolo in una ciotola 600 gr di farina integrale con 750 gr di acqua e un pizzico di sale
Ottengo una pastella piuttosto fluida e colante.
Scaldo il testo sul fornello e versando un mestolino di pastella per volta cuocio le schiacciatine come si fa per le crepes.Cuocio il disco dell'impasto coperto e a temperatura moderata fino a disidratarlo completamente.
Conservo tutti i dischi fra fogli di carta forno, li arrotolo e li ripongo in frigo (per un uso immediato) o in frizeer ( per uso differito!)
FASE DUE: riprendo i dischi e li taglio a losanghe.
Metto a bollire una pentola d'acqua salata e li cuocio a bollore come una normale pasta secca; appena vengono a galla li scolo con la paletta forata e li condisco con un buon pesto, completato con il mio olio extravergine e pecorino grattugiato al momento




Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!