martedì 8 febbraio 2011

Piccoli morsi di salute

Con questo rigore intorno cosa c’e’ di piu’ bello che guardare i ricami della neve sugli alberi ma … dalla finestra di casa, al calduccio e comodi comodi con un bel vestaglione che ti avvolge *-*!!!!


Ma una bella cassetta di arance mi attende: reperita dalla mia dolce meta’, con amore per i miei esperimenti… cerca che ti ricerca (volevo una nuova ricetta per la marmellata!) e trovo questa sul sito de “La cucina Italiana"


INGREDIENTI:



300 gr di arance
200 gr di zucchero
Il succo di 1 arancia + 70 gr di zucchero

PROCEDIMENTO:
lavare e spazzolare le arance senza sbucciarle. Affettarle sottilmente e poi sbollentarle per tre volte cambiando l’acqua ad ogni volta (ho aggiunto sempre acqua bollente ed ho lasciato sobbollire per 15’)
Raccogliere poi le fettine d’arancia in una casseruola con lo zucchero e il succo dell’arancia, aggiungere il resto dello zucchero e cuocere per altri 30’.
Passare al mixer senza tritare troppo.

Direi che l’esperimento e’ stato positivo anche se la marmellata e’ risultata molto dolce.

Fatte le debite proporzioni ho utilizzato 1600 gr di arance con 1000 gr di zucchero, il succo di 5 arance ed ho aggiunto ancora 300 gr di zucchero … decisamente trooooopppppi!

Allora, viste le rimostranze di chi non gradisce le bucce nella marmellata, sono tornata al classico.


MARMELLATA D’ARANCE A MODO MIO


INGREDIENTI:
1200 gr di arance con 600 gr di zucchero

PROCEDIMENTO:
con un pilucchino ho tolto la buccia evitando di comprendere nel taglio la pellicina bianca.
Ho messo a sbollentare le bucce ed ho cambiato per tre volte l’acqua in modo che perdessero l’amaro …
ho pelato a vivo le arance e, tagliate poi a rondelle, le ho messe nella pentola, le ho coperte con lo zucchero.
Ho cominciato a cuocere a fuoco molto lento, in modo che lo zucchero si sciogliesse per bene, senza bruciare. Ho continuato a cuocere rimestando per 1h e 30’.

Ho frullato la polpa ormai cotta per renderla omogenea ed ho continuato la cottura per altrettanto tempo.

Nel frattempo ho tagliato a zeste le bucce ormai cotte e ne ho aggiunto una manciatina alla marmellata!

Le restanti bucce sono in un bel barattolo con lo zucchero che aspettano di essere caramellate ed una parte di bucce sono a seccare sul termosifone … mi serviranno in qualche nuova sperimentazione belle secche o le tritero’ per farne “polvere magica”!





Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!