martedì 15 giugno 2010

ORTO...SUL BALCONE

Sembra sia diventato d'attualita' costruirsi un orto in CITTA',e' gran moda seminare e coltivare aromi mescolati ai fiori!Per me e' sempre stata un'esigenza vitale...Oltre al profumo che respiri nel momento in cui strappi una cimetta di BASILICO fresco per l'insalata o il sugo, due foglie di SALVIA pelosa per il burro che sta sfrigolando nel padellino, le foglioline di TIMO e di TIMO LIMONE

Il basilico del mio PESTO PERSONALE:senza pinoli da quando i cuccioli erano piccoli, senza aglio perche' la mia dolce meta' non lo digerisce...e allora???!Solo basilico bio(non ci metto assolutamente null'altro che acqua)e mio, ben lavato e strizzato con la centrifuga per l'insalata perche' risulti bello asciutto,parmigiano reggiano in abbondanza e sale dolce di Cervia.Il tutto frullato nel blender a velocita' ridotta e ad intermittenza fino a che non ho incorporato tutto l'olio splendido di Stefano "Terra d'argille".
Frullo poi a velocita' continua fino a che e' trasformato in una crema morbida!Invasetto, copro d'olio e conservo ben tappato in frigo.Non dura a lungo...fortuna che le piantine continuano ad aver bisogno di essere cimate!Per tutta l'estate!


Ho assaggiato persino dei biscottini (IO CHE DI DOLCI NON NE MANGIO MAI)ai fiori di LAVANDA per avere il piacere di andare per prati e giardini e avere la scusa di raccoglierne a bracciate

E' l'emozione del germoglio che spunta e/o delle piccole piante che ti riempiono il vaso,il piacere di trascorrere dieci minuti nel silenzio della citta' ancora addormentata, per annaffiare, ripulire,strappare ebacce...regalandomi insomma momenti di vita migliore, a poco costo, senza troppa fatica!

Ma leggendo e mirando riviste patinate e siti in rete ho scoperto che, gli ORTI, anche i piccoli orti da balcone,hanno avuto successo tanto da meritare un evento al Salone del Mobile di Milano per il quale, p.zzale di Porta Genova e' stato arredato con cassette-orto,riempite di pianticelle aromatiche e verdure e assemblate come isole di sosta al profumo di pomodoro e basilico."La Cucina Italiana" ha intessuto un happening gastronomico per un'alimentazione piu' sana e consapevole.
"Slow Food" con l'iniziativa "Orto in condotta" coinvolge in iniziative di LABORATORI DEL GUSTO oltre duecento scuole (224 per l'esattezza) del nostro territorio:

 Il progetto Orto in Condotta è triennale, il suo programma è basato principalmente sull’educazione alimentare ed ambientale, attraverso attività in classe e nell’orto. I formatori Slow Food si occupano delle lezioni di aggiornamento con gli insegnanti e degli incontri con i genitori. Ogni anno le attività ruotano attorno ad una tematica precisa:

- 1° anno: l’orto e l’educazione sensoriale;
- 2° anno: l’educazione alimentare e ambientale;
- 3° anno: la cultura cibo e conoscenza del territorio
Ottima idea!
SCOPRO ANCORA CHA , SEMPRE A MILANO, UN ARCHITETTO HA EREDITATO UN TERRENO NON EDIFICABILE E SAPETE COME LO HA UTILIZZATO? L'HA TRASFORMATO IN 130 ORTI DA AFFITTARE AD 1€ al giorno ciascuno...ehh, questi  milanesi...
Secondo COLDIRETTI poi, in Italia, un giovane su quattro tra i 25 e i 34 anni si dedica all'orto o al giardinaggio! Anche i "Giovani ristoratori d'Europa", a proposito di "kilometro zero" hanno stretto un patto con i"Giovani imprenditori Agricoli" e gli chef si impegnano ad usare verdure di orti vicini ai loro ristoranti e gli agricoltori a coltivare le verdure usate nei menu'!!! (da "La Cucina Italiana" giugno 2010)
Che la moda degli orti corra pure nelle metropoli per curare e seguire anche un piccolo orto ci vuole tanto amore e un pizzico di passione...e allora:che AMORE sia con noi!

3 commenti:

  1. Anonimo15.6.10

    Ciao Laura, oggi mi sono letta tutti gli articoli, sono simpatici, gradevoli e interessanti. Brava brava avrei voluti viverli insieme a te ma anche leggendoli mi sono istruita e divertita. Bacioni Franca

    RispondiElimina
  2. GRAZIE Franca,non vedo l'ora di poter condividere qualcosa in quel di Fano!
    A presto

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono Martina di Giallo Zafferano. Ti scrivo perchè sul nostro forum, in occasione dei mondiali di Calcio che vedono impegnata anche la nostra amata nazionale, è stato organizzato un gioco/contest.
    Si chiama Mondial Finger food ed è diviso in tre gironi: Le polpettiadi (in scadenza il 21 giugno) il secondo girone: I caci di rigore (dal 22 giugno al 1 Luglio) e la coppa dei campioni (dal 2 all'11 luglio).
    Alla fine dei tre gironi, il giudice unico Sonia Peronaci di Giallo Zafferano, sceglierà una ricetta per girone e la realizzerà, pubblicandola sulla home page del sito, ovviamente con il link diretto al blog dell'autrice della ricetta.....quale occasione migliore per vedere il tuo blog sulla home di Giallo Zafferano?
    Per partecipare vieni a postare la tua ricetta sul forum, lasciando anche il link al tuo blog nel post!
    http://forum.giallozafferano.it/mondial-finger-food/
    Per ogni dubbio puoi anche contattarmi
    martina.spinaci@giallozafferano.it

    RispondiElimina

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!