domenica 27 giugno 2010

ALLA FESTA DEL CAVOLO!

SUGGESTIONI PER PARTECIPARE AD UN CONCORSO: ROLLO APERTO AL PAPAVERO
Leggo da Sigrid un piccolo reminder per chi volesse partecipare al suo concorso/lotteria della Festa del Cavolo e, in questa prima giornata d'estate, con i geans e il golfino... festeggio ai fornelli,questo inizio d'estate perche' il caldo ha da veni'.
Mi sono ricordata di una ricetta del libro di Sigrid che, nel capitolo sull' Ungheria (cucina e incontri!) ,occhieggiava con un bel colore intenso: un rotolo...
il ROTOLO AI SEMI DI PAPAVERO: BEIGLI di pag 188
Gia' allora, avevo fatto un giro nel negozietto indiano, per procurarmi i semi di papavero ma, fino ad oggi, erano rimasti nel loro bel cassettino delle spezie, celati agli sguardi indagatori e reticenti della famiglia. Ma tante', sono qui da sola dopo una due giorni di bagordi con i cuccioli di tutte le eta' e ... mi merito una bella pausa di casalinghite,che per me vuol dire paciugare in cucina. Le grandi pulizie vengono rimandate tanto, con 'sto buio, manco si vede dove pulisci ..,
Della ricetta di Sigrid ho trasformato l'impasto del guscio perche' sono diventata esperta con lievitino e Angelica, versione  salata, delle Sorelle Simili. Mi e' parso giusto giocare sul sicuro! In quanto ai semi ... bho?, Sigrid, a me, NON si sono macinati! Ci ho provato con tutte le macchine che ho ma, sempre semini granulosi sono rimasti...vedremo.
Ecco dunque la ricetta per questo ROLLO APERTO AL PAPAVERO

PER IL GUSCIO:
lievitino- 135 gr di farina Manitoba (di forza), 13 gr lievito di birra, 75 gr d'acqua tiepida
mescolare il tutto e porlo a lievitare in luogo caldo per 30 minuti, coprendo a campana.

IMPASTO:
questa volta io ho usato 200 gr di farina integrale Biopederzani + 200 gr di Manitoba
50 gr di zucchero
120 gr di latte tiepido
3 tuorli d'uovo
1 cucchiaino di sale
120 gr di burro morbido
RIPIENO:
225 gr di semi di papavero, 50 gr di zucchero (250 nella ricetta di Sigrid), miele 1 cucchiaio (4 nella ricetta di Sigrid), 30 gr di uvetta (ammollata nel liquore a piacere, per me ciliegia data la stagione), 1 dl di latte, buccia di arancia (la polvere magica!)
GARAM MASALA un pizzicone (estratto di vaniglia 1 cucchiaio per Sigrid): e' un misto di spezie indiane (coriandolo, cumino, pimento, noce moscata, pepe, cardamomo, chiodi di garofano, finocchio, alloro) scusa Sigrid ma non vedevo l'ora di usarlo!!!!
ED ORA AL LAVORO
Nella ciotola dell'impastatrice mettere la farina e il sale ed iniziare ad impastare, aggiungere nell'ordine: il latte tiepido, i tuorli uno per volta, lo zucchero e il burro a T° ambiente e a pezzettoni.
Quando l'impasto e' ben amalgamato e si stacca dai bordi dell'impastatrice, unire il lievitino, un pezzo per volta in modo che venga ben incorporato nell'impasto.
Togliere dall'impastatrice e mettere in una ciotola coperta a campana, in luogo caldo, a lievitare finche' l'impasto non e' raddoppiato.
Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro, appoggiandolo su carta da forno e tirare con il mattarello per ottenere un rettangolo, senza batterlo.
Spalmare il rettangolo ottenuto con burro morbido e sovrapporre il ripieno.

Per il RIPIENO:
macinare i semi nel blender. Portare ad ebollizione il latte con lo zucchero, aggiungere i semi di papavero e l'uvetta ammollata, lasciar cuocere per qualche minuto e spengnere. Aggiungere la buccia d'arancia e il miele, infine lasciar raffreddare completamente.


A raffreddamento completo, stendere l'impasto accuratamente sul rettangolo preparato, arrotolare per il lato lungo, fare un taglio orizzontale per tutta la lunghezza del rotolo affondando il coltello.
Intrecciare le due sezioni ottenute, in modo che la parte interna rimanga il piu' visibile possibile, come faccio con l' Angelica salata!
Rimetto a lievitare coperto a campana per 30/40 minuti.
Accendo il forno ventilato a 200 gradi e quando il mio ROLLO e' aumentato circa del doppio, lo metto in forno per 20/25 minuti dopo averlo pennellato o massaggiato delicatamente con burro morbido.


Il segreto e' "NON AVERE FRETTA" ;-)
Il colore non e' esattamente quello del rotolo di Sigrid ma la farcia, per me, che non sono amante del dolce, e' gustosa e originale, il guscio mmmhhh...buonissimo!Anche se non verra' salutato con degli evviva, credo che i suoi bei fans, ci saranno!  

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!