domenica 2 maggio 2010

le crescenti home made

CRESCENTE ALLA NOCCIOLA
Continuano i miei tentativi con le ricette delle Sorelle Simili e, devo riconoscere che, come con la Cucina Italiana, non c'e' ricetta che fallisca...se eseguite alla lettera, rispettando tempi, modi e metodi non sono ancora riuscita a sbagliarne una;-)che modestia!In particolare questi impasti delle "crescenti mi hanno dato un sacco di soddisfazioni, mi hanno fatto scoprire il gusto del profumo di un impasto croccante che assapori prima ancora con il naso.Le crescenti sono un prodotto tipico bolognese che le mitiche Sorelle hanno elaborato,riveduto e corretto durante la loro lunga esperienza ma che riesce ancora oggi a rallegrarci merende, cene al volo, intervalli brevi e trafelati...finger food per versione aperibuffet.Comunque le fai, e il forno guarisce e salva qualche magagna nella forma,sono sempre deliziose...se poi vengono accompagnate da buone bollicine per me, sono un pasto completo
CRESCENTE AL FORMAGGIO versione apero
CRESCENTE AL FORMAGGIO versione fast food
RICETTE: impasto consistente, molto vicino alla focaccia
INGREDIENTI
500 gr di farina (ho sperimentato con farina manitoba!)
250 gr di acqua circa
25 gr di lievito di birra
50 gr di strutto
8 gr di sale
mezzo cucchiaino di zucchero
una manciata di nocciole (l'aggiunta e' mia non della ricetta originale che prevede invece 150 gr di prosciutto crudo o pancetta tritato grossolanamente)
Porre gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice e impastare velocemente, formare una palla e coprire a cupola lasciando lievitare 50/60' in luogo tiepido.Stendere la pasta con il mattarello senza lavorarla e disporla su carta forno nella leccarda.Pizzicarla tutto intorno, tracciare delle losanghe sulla superficie con una lametta o coltello affilato e unto d'olio,pennellare con uovo battuto e lasciar lievitare ancora 50'.Deve raddoppiare il volume e, se piace, lasciar raddoppiare completamente.Quando e' pronta, l parti pizzicate si arrotondano e le losanghe si aprono leggermente.Cuocere in forno a 200-210° per 40-45'.
N.B.Mi ha fatto impazzire delle Sorelle Simili, il modo di descrivere come far lievitare l'impasto:quello del coprire a "cupola" mi ha risparmiato l'impiastro dei teli umidi e ben strizzati, mi ci voleva poi mezz'ora per togliere i residui delle lievitazioni, soprattutto dell'impasto morbido come quello del pan brioche!!!In cucina, i piccoli trucchi sono sempre grandi segreti...
IMPASTO MORBIDO
INGREDIENTI:
500 gr di farina 0
200 gr di gorgonzola dolce
30 gr lievito di birra
150 gr di acqua circa
50 gr di strutto
50 gr di burro
8 gr di sale
Questa volta mancava all'appello proprio il gorgonzola ... che ho quindi sostituito con uno stracchino allo yogurt!Il risultato e' stato molto gradevole, riprovero' con il gorgo perche'gia' cosi' era molto buono ma mancava quel tocco erborinato che la fa da padrone negli impasti con il gorgonzola!!
Si mescolano tutti gli ingredienti a bassa velocita' nell'impastatrice, il formaggio si amalgama durante la lavorazione.Fare una palla,coprire a cupola e lasciar lievitare per 50-60'.
Stendere a piacere l'impasto:ho preparato bocconcini e filoncini che poi ho tagliato a meta' per il lungo ed ho intrecciato,pennellare con uovo battuto e disporre su una teglia distanziati perche' possano lievitare ancora 30-40'.Cuocere in forno  180° per 20-30' ma non farli colorire troppo perche' il formaggio prende l'amaro!



Nessun commento:

Posta un commento

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!