giovedì 22 aprile 2010

Nuovi esperimenti di pane

Dopo tutto il dolce dei post al PROFUMO DI Tè
non ne posso piu' di zucchero e affini:torno al mio amore per gli impasti salati e...ovviamente alla bibbia che quotidianamente sto consultando!Si, come nel film
Julie&Julia ( 2009 )
nel quale una certa Julie Powell  di 30 anni, vive nel Queens e ha un monotono impiego come segretaria. Ha bisogno di qualcosa che spezzi la monotonia della sua esistenza così decide di prendere la copia di sua madre del libro di cucina scritto da Julia Child nel 1961 "Mastering the Art of French Cooking". Dopo averlo letto, stabilisce di preparare tutte le 524 ricette nel giro di un anno.Tra avventure e disavventure,Julie diventa una foodblogger accanita e...in lei, un po' mi ci sono immedesimata!Il maritino me l'ha portato a casa per questo.... ma soprattutto ho apprezzato l'ennesima straordinaria performance della divina Meryl Streep che con il suo gustoso film,ci insegna come la fantasia, in cucina come nella vita, sia l'arma vincente per emergere dall'anonimato!O quantomeno per divertirsi rompendo la monotonia del quotidiano...E torno percio' alle Sorelle Simili e al loro libro che ormai tengo fisso sul leggio in cucina

Mi sono infatti cimentata con l'impasto del pane a partire dalla "biga"lasciata a lievitare per tutta una notte!!!!
Il desiderio era quello di ricreare la magia del "pane alla francese",mangiato in Costa Azzurra, in riva al mare...sig!Ci ho provato con la ricetta delle Sorelle Simili, con la farina integrale di Pederzani,
 con le noci le olive e le nocciole...con la T°ambiente da inferno di cristallo,con tutto l'amore e la dedizione nel replicare gesti e soluzioni delle Simili...
Il risultato e' stato buono, commestibile e sfizioso a detta di tutti ma...la magia della Cote,rimane a 400Km.
Non demordo comunque:adesso mi sono acquistata anche lo speciale sul pane della Cucina Italiana e, chissa', chi la dura...la vince????

2 commenti:

  1. ebbene, il libro delle simili è anche la mia bibbia! è una garanzia di bontà e di risuscita, come dimostra questo tuo meraviglioso pane! a presto!
    Vale

    RispondiElimina
  2. Grazie Vale, le sperimentazioni sono in corso prima che arrivi il caldo, quello vero, che mi portera' lontana dal forno!

    RispondiElimina

Sarei molto felice di leggere cosa ne pensate, i vostri commenti e impressioni,suggerimenti e idee.
Grazie!